Modalità di ammissione e permanenza

MODALITA’ DI AMMISSIONE,
PERMANENZA E FINE RAPPORTO

(estratto dalla Carta dei Servizi)

La documentazione d’ingresso e gli adempimenti preliminari

 

Richiesta di inserimento

La richiesta di inserimento è fatta come espressione di libera scelta della residenza ritenuta più aderente alle esigenze di assistenza e fiducia, ai sensi della D.G.R. 18/2005.

 

Documentazione di ingresso

Al momento dell’ingresso devono essere presentati:

  • Documento d’Identità valido
  • Attestazione del Codice Fiscale
  • Tessera di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale
  • Documento di Valutazione della Unità di Valutazione Geriatrica
  • Dichiarazione del proprio medico di base dalla quale risulti la insussistenza di malattie contagiose o situazioni pericolose e non compatibili alla vita in comunità (facoltativo, su richiesta della Direzione Sanitaria)

Formalizzazione della richiesta di inserimento

La richiesta di inserimento si intende formalizzata al momento dell’accettazione da parte della direzione della residenza, del pagamento della retta di soggiorno anticipata relativa al primo mese di permanenza dell’ospite e con la firma di URP 11.2.

 

Accettazione della richiesta di inserimento

La richiesta di inserimento nella struttura è subordinata al giudizio della Equipe Multidisciplinare Interna, come definito al punto 3.3.

 

Corredo

All’atto dell’ingresso sarà suggerita all’ospite la consistenza del corredo personale di cui è opportuno disponga; tutto il corredo dovrà essere contrassegnato, a carico dell’ospite, con i numeri d’identificazione forniti da Senior Residence.

 

Inserimento e permanenza in struttura

 

Ospiti privati

Le valutazioni delle condizioni di inserimento nella residenza sono affidate al giudizio insindacabile della Direzione generale e sanitaria della struttura..

La valutazione delle condizioni di permanenza e delle esigenze specifiche e dirette di assistenza  è affidata al giudizio della Equipe Multidisciplinare Interna.

L’inserimento e la permanenza in struttura sono una libera scelta dell’ospite, che, per qualsiasi motivo possono essere disdetti, anche senza motivazioni, alle condizioni previste al par. 13.3.

 

Ospiti in convenzione ASL

Nella fase di inserimento la Equipe Multidisciplinare Interna si attiene alle prescrizioni della Unità di Valutazione Geriatrica delle A.S.L., per le valutazioni di livello di autosufficienza e quindi di tipologia di ospitalità.

L’ospite, per qualsiasi motivo, può richiedere all’U.V.G. il trasferimento presso un’altra struttura residenziale per anziani non-autosufficienti.

Il responsabile della struttura, su specifica motivazione, può richiedere all’U.V.G. di sospendere l’inserimento di un ospite.

Per gli ospiti in regime di convenzione con le A.S.L., in caso di variazione delle condizioni, la E.M.I. provvederà a segnalare la nuova situazione alla U.V.G. della A.S.L. di competenza richiedendo un nuovo esame valutativo.

Cliccando qualsiasi elemento o navigando su questo sito, accetta la nostra politica sull’uso dei cookie, inclusa a fini analitici, e consente ai nostri partner di mostrare annunci basati su interessi per i nostri prodotti e servizi.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come rimuoverli la invitiamo a consultare la nostra Informativa sulla privacy
QUI.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi